Iscriviti subito!

Non perderti le ultime notizie e le promo speciali.

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.
Ricerca avanzata  

News:

SMF - Just Installed!

Autore Topic: Alpha 15  (Letto 476 volte)

MSI_NB_STAFF

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1522
Alpha 15
« il: 22, Gennaio ,2020 , 11:43:35 »

MSI ALPHA 15: LA NUOVA PROPOSTA





Ciao a tutti e bentornati nell’ufficio di MSI Notebook, sono da poco finite le tanto agognate vacanze natalizie e tutti stanno tornando, chi prima e chi dopo alla propria routine quotidiana.




Dato l’enorme apprezzamento che ha riscontrato recentemente AMD, oggi volevo parlarvi di un portatile che usa appunto sia CPU che GPU della casa di Sunnyvale, mi riferisco ovviamente all’Alpha 15, un portatile creato da MSI in stretta collaborazione con AMD.















Qual è la novità che porta con sé l’Alpha 15 vi chiederete voi, in cosa si differenzia dalla concorrenza? Beh come già detto, impiega solo hardware AMD (ovviamente intendo CPU e GPU) inoltre sarà il primo portatile con scheda video a 7nm, nello specifico una RX5500M, infine l’accoppiata CPU/GPU permetterà grandi ottimizzazioni lato consumi e prestazioni, che nel corso di questo articolo cercherò di illustrarvi.



Premessa: Molti di voi avranno già notato il logo completamente nuovo, un chiaro riferimento al leggendario uccello del tuono che rappresenta potenza, innovazione e prosperità, anche il nome Alpha non è una scelta casuale, sta infatti a significare l’inizio di una nuova sinergia fra MSI e AMD.




Il logo dell'Alpha 15




Partiamo dal design e dai i materiali utilizzati:



L’Alpha 15 riprende le linee della serie GP, sfoggia un design sobrio ed elegante, dalle dimensioni ridotte, grazie ai bordi Thin Bezel, e ad altri piccoli accorgimenti, di seguito le misure: 357.7 x 248 x 27.5 (LxPxH).
I materiali sono un misto fra alluminio e plastica, la plastica è possibile ritrovarla sul lato della tastiera e quello inferiore, in alluminio invece il lato A, dove c’è il logo per intenderci.
Dispone sempre dei 3 pulsanti MSI, il primo sulla sinistra permette l’attivazione del Cooler Boost, quella centrale richiama lo SteelSeries e infine l’ultimo l’alimentazione.








           









Passiamo adesso al comparto hardware, l’Alpha 15 si caratterizza per essere un portatile performante sia in ambito ludico che in ambito computazionale, troviamo una CPU Ryzen 7 3750H, un 4 Core/ 8 Threads con processo produttivo a 12nm ed un TDP di 35W.




Le frequenze partono da un base clock di 2.3GHz fino ad un max boost core di 4GHz, complessivamente il riscontro di questo processore è molto positivo.
La grande novità, come già anticipato, è rappresentata dall’ uso di una scheda video a 7nm, il modello per la precisione è la AMD Radeon RX 5500M, una scheda video dedicata che è stata definita perfetta per il gioco in 1080p, infatti è in grado di assicurare prestazioni solide in gran parte dei giochi, anche titoli complessi come Battlefield V saranno gestiti in tranquillità.














Molto importante per i gamer è lo schermo, il mercato richiede monitor con un’ottima rappresentazione dei colori e con un elevato refresh, da poter garantire prestazioni e qualità visiva all’altezza, anche qui l’Alpha 15 si conferma un’ottima scelta, grazie al pannello IPS-Level equipaggiato che riesce a fornire fedeltà cromatica, angolo di visione e contrasto al pari dei pannelli IPS.

Sarà possibile di scegliere fra due modelli, l’A3DD con monitor a 120Hz e l’A3DDK con 144Hz.



Il sistema di dissipazione rimane il famoso e prestante Cooler Boost 5, capace di raffreddare anche gli animi più caldi grazie a 7 Heatpite e 3 uscite per l’aria, anche il sistema di areazione è stato migliorato, infatti dispone di ampia superficie dedicata proprio all’immissione di aria fresca nel sistema.






L'ampia griglia dedicata all'immissione dell'aria                                                                                                              Un'illustrazione del Cooler Boost 5, 7 heatpipe e 2 Ventole indipendenti fra loro







Il sistema di dissipazione quindi, combinato con l’area dedicata all’immissione/espulsione dell’aria, riesce a mantenere stabili le temperature, anche durante sessioni di gioco molto pesanti.


Passando alla parte dedicata al software, AMD non è rimasta di certo con le mani in mano, oltre a creare una serie di nuovi prodotti desktop e mobili, li ha anche ottimizzati, ha creato infatti una serie di features atte a migliorare le prestazioni, diminuire il consumo edanche aumentarne l’integrazione con gli applicativi.





Partiamo con la Feature principale, AMD SmartShift:



La coppia CPU/GPU AMD ha consentito lo sviluppo di questa tecnica, una sorta di gestione intelligente dell’energia, che permette di ridurre i consumi e persino migliorare le prestazioni.
Il funzionamento è presto spiegato: Quando si esegue un’operazione, principalmente ci si affida a questi due componenti, essendo entrambi AMD il “dialogo” fra loro è stato rafforzato, se un processo usa principalmente la CPU, non è necessario avere la GPU sotto sforzo, perciò AMD Smartshift interviene e riduce l’energia assegnata alla GPU, direzionandola, se necessario, verso la CPU.
Questo limita il consumo complessivo della macchina, senza però ridurre le prestazioni in alcun modo, anzi, grazie al focus sulla CPU saranno persino maggiori!






Comparison fra AMD Smartshift OFF e ON







Questo discorso ovviamente si può applicare anche in senso inverso, perciò sia lavori grafici, giochi e anche lavori di CPU ne trarranno beneficio.


La seconda funzionalità introdotta è la AMD FreeSync, saprete sicuramente di cosa si tratta, il monitor lavora in base alla scheda grafica, se la scheda video in un determinato gioco genera 115FPS, il monitor non rimarrà costante a 144Hz, opererà anche lui a 115Hz, perciò il refresh rate del monitor varierà in base alla frequenza di aggiornamento della scheda video.
Questo permette di eliminare il fastidioso problema del tearing, (tagli nell’immagine di gioco che si verificano quando monitor e GPU non lavorano in sincronia) e di conseguenza migliorare il gameplay e l’immersione.

Altre features a disposizione sono AMD Radeon Sharpening e Fidelity Fx che migliorano complessivamente il dettaglio dell’immagine senza intaccare le prestazioni
Di seguito un video che ne dimostra il funzionamento, i risultati sono sorprendenti: https://www.amd.com/en/technologies/radeon-software-image-sharpening



Anche il Dragon Center è stato completamente rivisitato, permette sempre di personalizzare il proprio portatile secondo le proprie esigenze, inoltre comprende nuove funzionalità, come il Creator Mode, oppure il Live Update integrato che permette di aggiornare i driver e il software installato sul proprio portatile, insomma tutto quello che può davvero servire.

Di certo ci sono molte altre cose da dire sull’Alpha, come la tastiera SteelSeries, oppure i Giant Speaker con audio ad alta risoluzione, oppure il Matrix Display, che rende possibile collegare altri due monitor per una configurazione a 3 schermi.

Per maggiori informazioni lascio qui il link della pagina ufficiale, così potrete verificare se questo è il portatile che fa per voi!!!


Vi ricordo che sono disponibili in Italia due versioni, l’Alpha 15 A3DDK disponibile dai nostri rivenditori autorizzati, ha un monitor a 144Hz, 16GB di ram e tastiera SteelSeries RGB Per-Key https://event.msi.com/it/pdf/Italy_Price_List.pdf.


La versione su Amazon, invece chiamato Alpha 15 A3DD avrà monitor a 120Hz memoria a 8GB e tastiera SteelSeries con retroilluminazione rossa.




Per qualsiasi dubbio potrete contattarmi direttamente qui sotto, alla prossima ragazzi!!!
« Ultima modifica: 22, Gennaio ,2020 , 18:02:32 da MSI_NB_STAFF »
Connesso